Thich Nhat Hanh – Evadere dalla prigione del passato

Alcune persone si lasciano consumare dai pensieri e dai ricordi del passato. La loro mestizia, i i rimpianti, le rielaborazioni e le invidie li condannano a una vita di prigionia nel doloroso passato. Non riescono a vivere il momento presente da persone libere. La realtà è che il passato è ormai alle spalle; tutto ciò che ne resta sono impressioni o immagini che permangono nella profondità della nostra coscienza. Eppure, queste immagini del passato continuano a tormentarci, a bloccarci e influenzano in un modo o nell’altro il nostro comportamento presente, spingendoci a dire e fare cose che non vorremmo. Perdiamo tutta la nostra libertà.

La Pace è Ogni Respiro
Semplici Esercizi per le nostre Vite Stressate

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

€ 18

La respirazione consapevole ci mostra chiaramente che le offese, le minacce e il dolore che abbiamo dovuto sopportate in passato non ci stanno succedendo ora, e che possiamo vivere tranquillamente nel presente, Respirando con consapevolezza, sappiamo che gli eventi che riviviamo in quei filmati mentali non sono reali, e  anche solo ricordarci di questo elimina la loro capacità dì influenzarci.

È come quando prendete un aereo. Ogni volta che arriva una forte turbolenza, la cintura di sicurezza vi impedisce di venire sbalzati dal sedile. La respirazione consapevole è la vostra cintura di sicurezza nella vita quotidiana. Vi trattiene al sicuro nel momento presente. Se sapete come respirare, come sedere con calma e in silenzio, come meditare camminando, allora avete la cintura di sicurezza allacciata e siete sempre al sicuro. Siete liberi di essere qui, a contatto con la vita, non manipolati dal demone della sofferenza causata da eventi ormai superati.

Se in passato siete stati maltrattati, insultati o vi hanno fatto soffrire in qualsiasi altro modo, dovete sapere come esercitarvi per comprendere che malgrado quelle cose siano successe ora siete al sicuro; non siete più in pericolo. Riconoscendo i fantasmi del passato per quel che sono, potrete dire direttamente a loro che non sono reali, e liberarvi dalla prigione del passato. Se vi esercitate a respirare, camminare, sedere e lavorare con consapevolezza per un paio di settimane, ci riuscirete, e quegli antichi traumi non vi intralceranno più.

Da: Thich Nhat Hanh, La pace è ogni respiro. Semplici esercizi per le nostre vite stressate, Lindau, 2016.

Per approfondire:

passato

momento presente

letture di Thich Nhat Hanh

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

(poi controlla l'email per confermare)
Ora condividi la tua esperienza lasciando un commento, gli altri lettori ne saranno felici!

La pace è ogni respiro. Semplici esercizi per le nostre vite stressate
Autore: Thich Nhat Hanh
Editore: Lindau
Data pubblicazione: 21 gennaio 2016
ISBN: 978-8867084456
In sintesi: Le nostre giornate sono piene di impegni, di incontri, di attività, di divertimenti. Ma questo non ci rende felici, e neppure sereni. Lo sappiamo bene, anche se facciamo finta di niente e proseguiamo sulla stessa strada, stressati e sempre più invischiati nella routine quotidiana. Thich Nhat Hanh ha scritto questo libro pensando a noi. Ha condensato la sua filosofia profonda e universale in brevi capitoli, ciascuno dei quali è dedicato a un momento della nostra giornata, a un'incombenza anche minuta e magari involontaria (respirare, ad esempio), a un aspetto del nostro comportamento, a un sentimento: il risveglio mattutino, la pulizia personale, la colazione, il camminare, il lavoro, il mangiare, il tempo libero, la famiglia, la meditazione, l'amore, il pensiero di Dio? Ciascuna di queste azioni o situazioni è ugualmente importante e merita di essere vissuta fino in fondo attraverso la Piena Consapevolezza, e assaporata istante per istante anche grazie alla recitazione dei gathas, brevissime poesie da utilizzare come strumenti di concentrazione. La forza della saggezza distillata in queste pagine è tutta racchiusa nella semplicità delle parole scelte da Thich Nhat Hanh, strumenti formidabili che chiedono soltanto di essere usati giorno dopo giorno, anzi respiro dopo respiro, perché sia possibile sperimentare la pace interiore e la vera felicità.

[La foto è di Urban Muser, Stati Uniti]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: