Taggato: letture di suzuki-roshi

Shunryu Suzuki-roshi – Niente di speciale

Mi piacerebbe parlare di quanto sia bello fare meditazione [zazen]. Il nostro intento è solo quello di osservare questa pratica continuamente. Questa pratica cominciò dai tempi dei tempi e continuerà nel futuro per sempre. A rigor di termini, un essere...

Shunryu Suzuki-roshi – Inchinarsi è una pratica molto seria

Dopo la meditazione seduta (zazen) ci inchiniamo fino a terra nove volte. Inchinandoci abbandoniamo noi stessi. Abbandonare se stessi significa abbandonare le proprie idee dualistiche. Perciò non c’è alcuna differenza tra fare zazen e inchinarsi. Comunemente inchinarsi significa tributare onori...

Shunryu Suzuki-roshi – L’arte di ascoltare senza preconcetti

Quando ascoltate qualcuno, dovete abbandonare tutte le idee preconcette e tutte le opinioni soggettive che avete; dovete solo ascoltarlo, solo osservare com’è fatto. I concetti di giusto e sbagliato, di buono e cattivo, sono irrilevanti per noi. Noi vediamo semplicemente...

Shunryu Suzuki-roshi – Diamo importanza alla spontaneità

Intendere la realtà come diretta esperienza è lo scopo per cui facciamo zazen (meditazione seduta) e studiamo il Buddhismo. Attraverso lo studio del Buddhismo comprendete la vostra natura umana, la vostra facoltà intellettuale e la verità presente nella vostra attività...