Capire i cambiamenti climatici con le quattro nobili verità

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Paola Ricca Mariani ha detto:

    Grazie, apprezzo moltissimo l’impegno di Zen in the city su questo argomento, che mi sta a cuore da anni. Ma è pure da anni che non faccio che domandarmi quali siano le strategie psicologiche più efficaci per risvegliare le coscienze e indurre le persone a cambiare comportamenti e a chiedere cambiamenti ai politici. È su questo argomento che occorrerebbe il fondamentale supporto della psicologia buddista e di tutte le altre scienze e saperi che si occupano della psiche umana.

  2. olaf ha detto:

    Se non usciamo dalle logiche e dai meccanismi del capitalismo e del sistema finanza/mercato globale non c’è rimedio. la vedo grigia. certo ognuno di noi può agire secondo virtù ma non credo che basti.

    • Paola Ricca Mariani ha detto:

      Sono d’accordo. Sono in molti a mettere in evidenza i rischi derivanti dall’ approccio corrente che pone enfasi esclusiva sull’ impegno individuale, mentre le decisioni politiche (che dipendono quasi esclusivamente da interessi economici e finanziati derivanti dall’attuale sistema di produzione) hanno un peso decisivo. Ciò detto, non si può comunque eludere la questione delle scelte individuali e della consapevolezza dei singoli individui, in quanto consumatori, elettori e anche decisori politici. Se non cresce la consapevolezza, cosa potrà mai indurre dei cambiamenti?

      • Daniela ha detto:

        Sembra che la sofferenza sia inevitabile, come mezzo per la presa di coscienza dei singoli. Purtroppo, la mia esperienza mi insegna che senza dolore non si riesce ad evolversi. Quindi i cambiamenti climatici indurranno un cambiamento nelle coscienze individuali e collettiva solo in un punto drammatico di non ritorno. Evitare l’inevitabile significa risvegliare le coscienze, anche io chiedo lumi alla psicologia buddhista. Perché chi è risvegliato applica già i comportamenti virtuosi ma come risvegliare chi sonnecchia?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: