Eckhart Tolle – Non preoccuparsi dei risultati di ciò che si fa porta gioia e serenità

non preoccuparsi dei risultati

Non preoccuparsi dei risultati delle proprie azioni è essenziale per avere gioia e serenità, dice Eckhart Tolle. Agire in base alla consapevolezza del momento presente porta presenza, tranquillità, e pace.

Per rendervi conto che vi siete lasciati sopraffare dal tempo psicologico, potete utilizzare un semplice criterio. Domandatevi: vi sono gioia, facilità e leggerezza in ciò che sto facendo? Se non ve ne sono, allora il tempo sta nascondendo il momento presente, e la vita viene percepita come fardello o come lotta.

Se non vi sono gioia, facilità e leggerezza in quello che state facendo, ciò non significa necessariamente che dovete modificare ciò che state facendo. Può essere sufficiente modificare il come. Il «come» è sempre più importante del «che cosa». Vedete se potete prestare molta più attenzione al fare che non al risultato che volete ottenere attraverso il fare. Dedicate la vostra massima attenzione a ciò che offre il momento. Questo implica che accettate completamente ciò che è, perché non potete dedicare la vostra massima attenzione a qualcosa e allo stesso tempo opporvi resistenza.

Pubblicità

Non appena onorate il momento presente, ogni infelicità e ogni, sforzo si dissolvono, e la vita comincia a scorrere con gioia e serenità. Quando agite sulla base della consapevolezza del momento presente, qualunque cosa fate si impregna di un senso di qualità, di sollecitudine e amore, anche l’azione più semplice.

Allora non preoccupatevi dei frutti della vostra azione, limitatevi a prestare attenzione all’azione stessa. I frutti verranno da soli. Questo è un potente esercizio spirituale. Nella Bhagavadgita, uno degli insegnamenti spirituali più antichi e più belli che esistano, il non attaccamento ai frutti delle proprie azioni è chiamato «Karma Yoga». Viene definito come via dell’«azione consacrata».

Quando lo sforzo compulsivo di allontanarsi dall’Adesso viene meno, la gioia dell’Essere fluisce in ogni cosa che fate. Nel momento in cui la vostra attenzione si rivolge all’Adesso, avvertite una Presenza, una tranquillità, una pace. Non dipendete più dal futuro per trovare appagamento e soddisfazione, non guardate più al futuro per trovare la salvezza. Pertanto non siete attaccati ai risultati. Né il fallimento né il successo hanno il potere di modificare il vostro stato interiore dell’Essere. Avete trovato la vita dietro la vostra situazione di vita.

Da: Eckhart Tolle, “Il potere di Adesso: Una guida all’illuminazione spirituale“, My Life, 2013.

Il potere di adesso. Una guida all’illuminazione spirituale

Eckhart Tolle, Il potere di Adesso
Per intraprendere il viaggio nel potere di Adesso abbiamo bisogno di lasciare da parte la nostra mente ed il falso sé che questa ha creato: l'ego. Sebbene il viaggio sia pieno di sfide, Eckhart Tolle ci guida con un linguaggio semplice. Per molti di noi, lungo la via, vi sono nuove scoperte da fare: noi non siamo la nostra mente. Possiamo trovare l'uscita dal dolore psicologico. L'autentico potere umano si trova arrendendosi all'Adesso.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

[La foto è di Magicbowls, Russia]

Vuoi salvare questa pagina tra i tuoi Preferiti?
Fai il login o registrati.

Pubblicità