Jiddu Krishnamurti – Frasi, libri consigliati, biografia e testi selezionati

Krishnamurti
Avere compassione significa avere passione per tutte le cose, non solo tra due persone, ma per tutti gli esseri umani, per tutte le cose della terra, gli animali, gli alberi, tutto ciò che la terra contiene. Quando avremo tale compassione, non spoglieremo la terra come stiamo facendo ora e non avremo guerre.

Biografia di Jiddu Krishnamurti

La biografia di Krishnamurti è molto interessante ed originale quanto il suo pensiero. Jiddu Krishnamurti è considerato una delle più grandi figure filosofiche e spirituali del ventesimo secolo. La caratteristica più peculiare di Krishnamurti è stata forse quella di non voler mai rivendicare fedeltà ad alcuna casta, nazionalità o religione, oltre che di non sentirsi vincolato da alcuna tradizione. Il suo scopo dichiarato è stato quello di liberare l’umanità dai limiti distruttivi della mente condizionata. Passò buona parte della sua lunga vita a viaggiare, prendendo contatto con un vasto pubblico ovunque nel mondo. Viaggi a parte, ha vissuto in parte in California, in parte in Inghilterra e in parte in India. Nei suoi discorsi, ha voluto sempre sottolineare la necessità di trasformarsi attraverso la conoscenza di sé, partendo dalla consapevolezza dei propri pensieri e stati d’animo sin nei dettagli, nella vita quotidiana, osservando tutto ciò specialmente attraverso lo specchio della relazione.

Jiddu Krishnamurti è nato l’11 maggio 1895 a Madanapalle, una piccola città nel sud dell’India. Un aspetto molto importante della sua biografia è il fatto di essere stato adottato da ragazzo, insieme al fratello, da Annie Besant, allora presidente della Società Teosofica. Besant e altri di quell’organizzazione ritenevano che Krishnamurti sarebbe stato un insegnante del mondo di cui i teosofi avevano predetto l’avvento. Per preparare il mondo a tale venuta, venne creata un’organizzazione mondiale ad hoc, chiamata l’Ordine della Stella in Oriente, con a capo lo stesso Krishnamurti, allora ancora giovane.

Nel 1929 Krishnamurti rinunciò a tale ruolo, sciolse l’Ordine – che nel frattempo aveva acquisito un enorme seguito – e restituì tutto il denaro e le proprietà che erano state donate all’organizzazione. Rinunciò anche al ruolo di figura di riferimento dei teosofi e tagliò tutti i legami con qualsiasi nozione di organizzazione religiosa o spirituale. La seguente affermazione di Krishnamurti spiega bene il pensiero dietro tale atteggiamento: “La verità è una terra senza sentiero: l’uomo non può raggiungerlo attraverso alcuna organizzazione, attraverso alcun credo, attraverso alcun dogma, sacerdote o rituale, non attraverso alcuna conoscenza filosofica o tecnica psicologica. Deve trovarlo attraverso lo specchio della relazione, attraverso la comprensione dei contenuti della propria mente, attraverso l’osservazione e non attraverso l’analisi intellettuale o la dissezione introspettiva. ”

Per tutto il resto della sua lunga vita, ha cercato di porsi non tanto come autorità spirituale, quanto piuttosto come investigatore, che indaga sulle questioni fondamentali della vita mettendone in discussione tutti i presupposti e sfidando i propri ascoltatori a fare lo stesso.

È stato stimato che Krishnamurti, nel corso della sua vita, abbia prodotto 100 milioni di parole, nel corso di 60 anni di apparizioni più o meno ininterrotte in tutto il mondo. Alla sua morte avvenuta nel 1986 all’età di 91 anni, diede indicazione di diffondere in tutto il mondo il suo corpus di opere non interpretate e autentiche. I suoi discorsi e dialoghi sono stati compilati e pubblicati in oltre sessanta libri e tradotti in altrettante lingue diverse. In questo sito è possibile trovare numerosi estratti dei suoi libri.

Testi di Jiddu Krishnamurti

Khrishnamurti – Come la semplicità ci consente di risolvere i problemi più gravi e complessi

Vorrei discutere di che cosa sia la semplicità, e magari da lì arrivare alla scoperta della sensibilità. Sembra che pensiamo che la semplicità sia solo un'espressione esteriore di «ritiro»: avere pochi beni, vestire un perizoma, non avere casa, possedere pochi...

Krishnamurti – La meditazione non ha principio e perciò non ha fine

Meditare non è ripetere la parola, o sperimentare una visione, o coltivare il silenzio. Il rosario e la parola placano, è vero, il chiacchierio della mente, ma questa è una forma di autoipnosi. All'uopo andrebbe bene anche una pillola. Meditare...

Jiddu Krishnamurti – Veramente vogliamo essere liberi?

Per prima cosa chiediamoci se realmente vogliamo essere liberi. Quando parliamo di libertà intendiamo una completa libertà o libertà da qualcosa di molesto, sgradevole o indesiderabile? Vorremmo essere liberi da ricordi dolorosi e spiacevoli e da esperienze poco felici, ma...

Jiddu Krishnamurti – Vivere è la rivoluzione suprema

La mente è prigioniera di uno schema nel quale si muove e funziona. Questo schema, che racchiude l’esistenza stessa della mente, è fatto di passato e di futuro, di speranza e di disperazione, di confusione e di un ordine utopistico;...

Jiddu Krishnamurti – Il sesso ci rende felici perché ci libera dall’ego

Il sesso costituisce un problema perché, a quanto pare, è un atto nel quale l’ego e completamente assente. In quel momento siete felici, perché viene meno la coscienza dell’ego, del “me”. E siccome desideriamo immergerci sempre di più in quello...

Krishnamurti – Per cambiare il mondo bisogna conoscere se stessi

La conoscenza di sé non ha mai fine - non giungerete a un risultato, non arriverete a una conclusione. È un fiume infinito: man mano che lo si studia, man mano che ci si addentra sempre di più si trova...

Frasi di Jiddu Krishnamurti

Una selezione delle frasi, citazioni e aforismi che ci piacciono di più e che sintetizzano in maniera efficace il pensiero di Krishnamurti.

Il mondo è la proiezione di te stesso. Il mondo non può essere trasformato finché non lo sei tu.Krishnamurti
Le idee non sono la verità; la verità è qualcosa che deve essere sperimentata direttamente, di momento in momento.Krishnamurti, 'La ricerca della felicità'
La meditazione è una delle più grandi arti della vita – forse la più grande, e non è possibile impararla da nessuno, questa è la sua bellezza.Krishnamurti, 'Libertà dal conosciuto'
Tutte le forme esteriori di cambiamento provocate da guerre, rivoluzioni, riforme, leggi e ideologie non sono riuscite a cambiare completamente la natura di base dell’uomo e quindi della società.Krishnamurti, 'Libertà dal conosciuto'
Non puoi dipendere da nessuno. Non c’è guida, nessun insegnante, nessuna autorità. Ci sei solo tu – la tua relazione con gli altri e con il mondo – non c’è nient’altro.Krishnamurti, 'Libertà dal conosciuto'
È importante capire fin dall’inizio che non sto formulando alcuna filosofia o struttura teologica di idee o concetti teologici. Mi sembra che tutte le ideologie siano completamente idiote. Ciò che è importante non è una filosofia di vita, ma osservare ciò che sta realmente accadendo nella nostra vita quotidiana, internamente ed esternamente. Se osservate molto attentamente ciò che sta accadendo e lo esaminate, vedrete che si basa su una concezione intellettuale e l’intelletto non è l’intero campo dell’esistenza; è un frammento e un frammento, per quanto sapientemente messo insieme, per quanto antico e tradizionale, è ancora una piccola parte dell’esistenza, mentre dobbiamo fare i conti con la totalità della vita.Krishnamurti, 'Libertà dal conosciuto'
Quando guardiamo a ciò che sta accadendo nel mondo, iniziamo a capire che non esiste un processo esterno e interno; c’è solo un processo unitario, è un movimento intero, totale, il movimento interno che si esprime come quello esterno e quello esterno che reagisce di nuovo a quello interno. Essere in grado di guardare questo mi sembra tutto ciò che è necessario, perché se sappiamo come guardare, allora tutto diventa molto chiaro e guardare non ha bisogno di filosofia, di insegnante. Nessuno ha bisogno di dirti come guardare. Basta guardare.Krishnamurti, 'Libertà dal conosciuto'
Per poter ascoltare ci deve essere calma dentro di noi, un’attenzione distesa, e non deve esserci il minimo sforzo tendente ad acquisire qualcosa.Krishnamurti, 'Il libro della vita'
Se potete dare tutta la vostra attenzione a qualcosa senza lasciarvi assorbire e senza alcun senso di separazione, scoprirete che cosa significa meditare, perché in quell’attenzione non c’è il minimo sforzo, non c’è divisione, né lotta, né la ricerca di un risultato. La meditazione è un processo che libera la mente da qualsiasi sistema; consente di essere attenta senza farsi assorbire e senza doversi sforzare per concentrarsi.Krishnamurti, 'Il libro della vita'
Quando si dice “Ti conosco”, s’intende: “Ti conosco per com’eri ieri, non so come sei davvero”.Krishnamurti

Articoli su Krishnamurti

Meditazione guidata sulla solitudine

Un’esplorazione a tutto campo sul tema della solitudine, la condizione che ci consente di vedere le cose molto più chiaramente, con una proposta ci pratica individuale, basata sull’osservazione diretta del corpo e della mente.

“Cos’è questo?” Come meditare sulla propria ignoranza e fare a meno di Google

La meditazione basata sulla domanda ‘Cos’è questo?’ deriva dalla tradizione Soan del buddhismo coreano. È l’antidoto perfetto agli effetti perversi che Google ha sulla nostra mente.

Il pensiero di Krishnamurti spiegato ai bambini

Il pensiero di Krishnamurti non è di immediata comprensione. Ma è stato uno dei più grandi pensatori contemporanei ed è molto attuale. Perciò proviamo a spiegarlo tramite una delle persone più adatte a farlo

Libri consigliati di Krishnamurti