Jeff Foster – La separazione è la radice di ogni sofferenza e conflitto

dominique verstraeten, separation

Quando vedo il dolore come mio, sono perso nella mia bolla personale di sofferenza e mi sento scollegato dalla vita, bloccato e solo nella mia disperazione. Ma oltre la storia personale della mia sofferenza, scopro che il dolore non è veramente il mio dolore. È il dolore del mondo. È il dolore dell’umanità. Quando perdo mio padre, il lutto che provo non è il mio lutto, ma il lutto di ogni figlio. Sono in lutto per, e con, ogni figlio che abbia mai perso il padre. Quando il compagno ci lascia, diventiamo chiunque abbia mai perso qualcuno che ama. Nei recessi più intimi dell’esperienza presente, scopro che sono io l’universo che sto cercando così strenuamente di salvare; scopro che sono io la compassione che provo così intensamente a mettere in atto nel mondo. Scopro che sono io gli altri con cui desidero ardentemente un contatto. Nelle profondità del personale, nel mezzo dell’esperienza più intensamente dolorosa e più intimamente personale, scopro l’impersonale verità dell’esistenza, e lì, sono libero. Molti insegnamenti spirituali parlano di evadere dal personale per raggiungere un qualche futuro stato impersonale, ma il personale e l’impersonale sono intimamente uno e non possono essere divisi in questo modo. La separazione è la radice di ogni sofferenza e conflitto.

Prossimi eventi:

urban mindfulness

Urban Mindfulness
Workshop con Paolo Subioli su "Meditazione zen per vite indaffarate"
Roma, giovedì 11 ottobre

Worshop Centro Italiano Studi MIndfulness

Centro Italiano Studi Mindfulness
Workshop di pratica su "Autostima e reputazione online" con Paolo Subioli
Roma, sabato 26 maggio

Da: Jeff Foster, “Il risveglio spirituale nella vita quotidiana“, Macro Edizioni, 2017.

Per approfondire:

dolore

separazione

impersonale

letture di Jeff Foster

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

(poi controlla l'email per confermare)
Ora condividi la tua esperienza lasciando un commento, gli altri lettori ne saranno felici!

Il risveglio spirituale nella vita quotidiana

Copertina flessibile – 1 febbraio 2017

Come si fa a smettere di scappare dal “disordine della vita” ? Dalle nostre convinzioni? Dalle nostre frustrazioni? Come possiamo smettere di annaspare nella continua ricerca della felicità? Semplicemente fluendo con tutto questo. Il libro parla di come ritrovare la totalità della vita, e di ritrovarla ora, non domani, non “un giorno” ma in questo momento, nel bel mezzo dell’esperienza presente, anche se ciò che sta accadendo è doloroso e ci fa paura. Questo libro parla di come ritrovare chi sei veramente, lasciando andare la falsa immagine che ci siamo costruiti di noi stessi.

[La foto è di Dominique Verstraeten, Canada]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: