Pema Chödrön – Quando ci concentriamo di meno su noi stessi abbiamo meno paura

Quando ci concentriamo di meno su noi stessi, diventiamo più pienamente coinvolti nella nostra vita. Provando sempre meno devozione per il nostro piccolo io egocentrico, diminuendo progressivamente la fedeltà a un’opinione fissa su chi siamo o di che cosa siamo capaci, scopriamo di avere sempre meno paura di accettare il mondo così com’è. Come ha detto una volta Leonard Cohen parlando dei benefici di molti anni di meditazione: “Meno il mio io era presente e più ero felice”.

Lasciar andare il sé fisso non e però qualcosa che possiamo limitarci a desiderare. È invece qualcosa a cui ci predisponiamo con ogni gesto, ogni parola, ogni azione e ogni pensiero. O ci muoviamo nella direzione del lasciar andare e del rinforzare quella facoltà, oppure andiamo verso il mantenimento e il consolidamento dell’abitudine basata sulla paura. Possiamo scegliere la realtà – starvi dentro, essere qui, rivelarci, essere aperti, volgerci verso le. immagini, i suoni e i pensieri che ci attraversano la mente – oppure possiamo scegliere di voltarci dall’altra parte. Ma se distogliamo lo sguardo, possiamo essere certi che finiremo per rimanere bloccati nello stesso vecchio schema di sofferenza, senza mai avvicinarci all’esperienza del risveglio, senza mai avvicinarci all’esperienza della sacralità della nostra esistenza.

Da: Pema Chödrön, Vivi nella bellezza. L’incertezza, il cambiamento, la felicità, Apogeo, 2013.

Per approfondire:

Meditazione per l’ansia, la paura e la rabbia

[La foto è di David Goehring, Usa]

Vivi nella bellezza. L’incertezza, il cambiamento, la felicità

pema chodron vivi nella bellezza
Viviamo in tempi difficili. A volte la vita rassomiglia a un fiume turbolento e impetuoso che minaccia di sommergerci e distruggere il mondo. Perché allora non dovremmo aggrapparci alla certezza della riva, ai nostri schemi consueti e alle nostre abitudini? Perché, come ci insegna Pema Chödrön, quell'attaccamento basato sulla paura ci impedisce di fare l'esperienza molto più soddisfacente del sentirci pienamente vivi. Di vivere nella bellezza, appunto.

Paolo Subioli

In questo libro consigliatissimo, Pema Chödrön ci dà molte indicazioni su come l’insegnamento buddhista sul non attaccamento può aiutarci veramente a superare la paura e goderci la vita.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *