Thich Nhat Hanh – Il canto degli uccelli che fa venire paura

Il vero volto della nostra reale natura sono anche il dolore e il male che gli esseri umani provocano ai loro fratelli. Nella Pura Terra il canto degli uccelli celesti è la voce del Dharma. Anche il canto degli uccelli della terra ci può rivelare la nostra vera natura.

Un antico maestro ha detto: “Dall’inizio le cose non nascono e non sono distrutte”, e ha commentato la frase con i seguenti versi:

Quando la primavera viene, le migliaia di fiori celebrano
l’uccello dorato che canta sul salice ingemmato.

Per noi il canto degli uccelli esprime gioia, bellezza e purezza, evoca vitalità, amore per la vita. Ma, se guardiamo più in profondità, capiremo che quel canto sottende anche sofferenza.

Pubblicità (registrati per non vederla più)

Una volta sedevo tranquillamente in un bosco: un uccello cantò, e io mi scoprii a tremare. E seppi che gli insetti nascosti sotto le foglie o nelle cavità degli alberi, tremavano. Il canto di un uccello è il terrore dei vermi e degli insetti, come il ruggito della tigre per gli uomini. Lo stesso suono che evoca bellezza può anche ispirare paura e dolore.

Da: Thich Nhat Hanh, “Essere Pace”, Ubaldini Editore, 1989

Per approfondire:

paura

dolore

bellezza

Thich Nhat Hanh – Biografia, libri e testi selezionati

Essere pace. Con il cuore della comprensione e la meditazione camminata

Thich Nhat Hanh, Essere pace
La voce quieta e leggera di Thich Nhat Hanh fa venire una voglia assoluta e profonda di cambiare il mondo nel proprio piccolo, alla propria portata, scegliendo i gesti di pace da portare in atto passo dopo passo. Lo consiglio anche da consultazione durante i primi passi per la meditazione, conforta e aiuta rileggerne alcuni passi (da un commento su Anobii.com).
[La foto è di Paolo Subioli, Italia]

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Pubblicità (registrati per non vederla più)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Vorrei ricevere anch'io la Newsletter