Thich Nhat Hanh – Ogni comunicazione porta la nostra firma

Tutto ciò che diciamo e facciamo porta la nostra firma. Non possiamo dire: «Questo non è il mio pensiero». Siamo responsabili della nostra comunicazione, perciò se ieri ho fatto qualcosa che non era giusto, oggi dovrò fare qualcosa per trasformarlo. Il filosofo francese Jean-Paul Sartre afferma: «L’uomo è la somma delle sue azioni». Il valore della nostra vita dipende dalla qualità del nostro pensiero, delle nostre parole e delle nostre azioni.

Desideriamo offrire la miglior forma di pensiero, di parola e di azione fisica perché queste azioni sono la nostra continuazione. Quando pensiamo, quando parliamo e quando agiamo, noi tutti creiamo, e siamo presenti nelle nostre creazioni. La nostra comunicazione non sarà perduta quando i nostri corpi fisici non ci saranno più. L’effetto dei nostri pensieri, delle parole e delle azioni fisiche continuerà a propagarsi come un’onda nel cosmo. Che questo corpo sia ancora qui o si sia disintegrato, le nostre azioni continuano.

Ogni pensiero che formuli porta la tua firma. Sei tu che hai prodotto quel pensiero e ne sei responsabile. Se è un pensiero di compassione, di indulgenza, di non discriminazione, continuerai a esistere in modo magnifico, perché sarai presente in quel pensiero: sei l’autore di quell’azione. Anche le tue parole e le tue azioni fisiche, siano esse compassionevoli o violente, portano la tua firma.

Pubblicità

Noi tutti siamo come la nuvola che produce la pioggia. Mediante la pioggia, la nuvola continua a esercitare il suo influsso sul raccolto, sugli alberi e sui fiumi, anche quando non fluttua più nel cielo che li sovrasta. Allo stesso modo, tutto ciò che esprimiamo in termini di pensiero, parola e azione continuerà a vivere anche quando il nostro corpo si sarà disintegrato. La nuvola è presente nel campo di granturco e nel fiume. Quando questo corpo si sarà disintegrato, le nostre parole, i nostri pensieri e le azioni fisiche continueranno ad avere un effetto. I nostri pensieri, le nostre parole e le nostre azioni sono la nostra vera continuazione.

In base a questa pratica è possibile continuare magnificamente la propria esistenza nel futuro. Immagina che in qualche luogo ci sia un conto bancario in cui depositare ogni parola, ogni pensiero e azione fisica. Il conto certamente esiste, ma la sua natura è quella del non luogo. Nulla è perso.

Da: Thich Nhat Hanh, L’arte di comunicare, Bis Edizioni, 2014.

L’arte di comunicare. Nutri le tue relazioni con amore e rispetto

Thich Nhat Hanh - L'arte di comunicare
Qual è il modo migliore per dire quello che pensiamo affinché il nostro interlocutore ci comprenda davvero? Come possiamo imparare ad ascoltare con compassione e comprensione? Sfruttando la sua esperienza di lavoro con coppie, famiglie, colleghi di lavoro e intervenendo a favore della risoluzione dei conflitti internazionali, il celebre leader spirituale Thich Nhat Hanh ci rivela i cinque passi per ottenere una comunicazione veramente consapevole.
[La foto è di Anne Worner, Norvegia]

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *