Danna Faulds - L'ultima parola

Questa poesia di Danna Faluds ci offre una visione della speranza molto diversa da quella più comune, ma non meno incoraggiante. Una speranza non basata su previsioni per il futuro, ma su un lavoro su se stessi.

L’ultima parola

Di Danna Faulds

 

Prendi tutta la paura del mondo e portala qui.
Gettala in un mucchio.
Ora trova l’insicurezza e il dubbio.
Scopri la vergogna e la rabbia, l’odio e la depravazione.
Aggiungili al mucchio.
Trova ogni ostacolo all’amore. Porta il rifiuto e la sfida, il senso di colpa, le bugie e i sospiri di disperazione.
A cosa corrisponde tutto questo?
Quanto è verità e quanto è illusione?
Se la sofferenza del mondo intero non riesce ad asfissiare il tuo amore, allora c’è speranza per noi.
Tieni in alto il tuo amore nell’oscurità che si avvicina e
guarda la pace spalancare le sue ali bianche.
Se riesci a mantenere vivo il tuo amore,
allora la guerra e la follia non avranno l’ultima parola.
Persino ora la colomba sta volando.

The Last Word

By Danna Faulds

 

Take all the fear in the world and bring it here.
Throw it in a heap.
Now find insecurity and doubt.
Locate shame and anger, hatred and depravity.
Add them to the pile.
Find every obstacle to love. Bring denial and defiance, guilt, lies and sighs of desperation.
What does all this amount to?
How much is truth and how much is illusion?
If the whole world’s suffering can’t asphyxiate your love, then there is hope for us.
Hold your love aloft in the gathering darkness and watch peace spread it’s white wings wide.
If you can keep your love alive,
then war and madness won’t have the last word.
Even now the dove is flying

Ascolta questa poesia letta da Paolo Subioli:

Fai il login ed entra in Zen in the City per ascoltare l'audio.

Chi è Danna Faulds

Danna Faulds è autrice di sette libri di poesia (“Go In and In”, “One Soul”, “Prayers to the Infinite”, “From Root to Bloom”, “Limitless”, “Breath of Joy” e “What’s True Here”) e del libro di memorie “Into the Heart of Yoga: One Woman’s Journey”. Praticante quotidiana di yoga e meditazione, trascorre le sue giornate approfondendo la pratica, scrivendo, tessendo, facendo giardinaggio, nutrendo gli uccelli e andando in bicicletta con il marito sui sentieri ferroviari vicini.

[La foto sulla poesia Danna Faulds L’ultima parola è di Artem Podrez, Polonia]

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Facebook
Vorrei ricevere anch'io la Newsletter