Robert Frost

Fermarsi è uno degli atti fondamentali della vita, che consente di guardare dentro se stessi. Robert Frost in questa poesia celebra il momento della sosta, con la sua magia nella quale si mescolano sorpresa, incertezza e contemplazione.

Sostando presso dei boschi in una sera di neve

Credo di sapere di chi siano questi boschi;
Ma la sua casa è al villaggio.
Egli non mi vedrà fermo qui
A guardare i suoi boschi riempirsi di neve.

Deve sembrare strano al mio cavallo
Sostare qui dove non c’è una casa,
Tra i boschi ed il lago ghiacciato
La sera più scura dell’anno.

Scuote i campanellini dei finimenti
Per chiedere se non c’è sbaglio.
Non c’è altro suono che il fruscio
Dolce del vento e dei soffici fiocchi.

I boschi sono belli, scuri e profondi;
Ma io ho tante promesse da mantenere,
E tante miglia da fare prima di poter dormire
E tante miglia da fare prima di poter dormire.

Stopping by Woods on a Snowy Evening

Whose woods these are I think I know.
His house is in the village, though.
He will not see me stopping here
To watch his woods fill up with snow.

My little horse must think it’s queer
To stop without a farmhouse near
Between the woods and frozen lake
The darkest evening of the year.

He gives his harness bells a shake
To ask if there is some mistake.
The only other sound’s the sweep
Of easy wind and downy flake.

The woods are lovely, dark and deep,
But I have promises to keep,
And miles to go before I sleep,
And miles to go before I sleep.

Tratto da: La sottile linea d’ombra.
Traduzione di Roberto Sanesi.

Chi è Robert Frost

Robert Lee Frost (1874 – 1963) è stato uno dei più noti e importanti poeti americani. Le sue opere sono principalmente associate al mistero, alla paura e alla “sacralità” insiti nella natura selvaggia e all’ambientazione della vita e dei paesaggi naturali della New England. Egli tende a superare nella rappresentazione ciò che la natura mostra: tende alla musica interna delle cose, allo svelamento di esse

[La foto sulla poesia di Robert Frost è di Annika Thierfeld, Germania]

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)