Antonio Machado – Ieri notte mentre dormivo

Antonio Machado - Ieri notte mentre dormivo

Antonio Machado in questa poesia svela uno sguardo interiore capace di vedere al di là delle apparenze per scoprire la natura divina che è in ciascuno d noi, in modo talmente indissolubile e profondo, che riemerge prepotentemente nella dimensione onirica.

Ieri notte mentre dormivo

Ieri notte mentre dormivo
sognai, felice illusione!,
che una fontana fluiva
dentro il mio cuore.

Dimmi, per che gora nascosta,
acqua giungi fino a me,
sorgiva di nuova vita
dove non bevvi mai?

Pubblicità

Ieri notte mentre dormivo
sognai, felice illusione?,
che un alveare avevo
dentro il mio cuore;

e le api dorate
fabbricavano in esso,
con le vecchie amarezze,
bianca cera e dolce miele.

Ieri notte mentre dormivo
sognai, felice illusione!,
che un sole ardente splendeva
dentro il mio cuore.

Ardente perché dava calore
di rosso focolare,
e sole perché rischiarava
e perché faceva lacrimare.

Ieri notte mentre dormivo
sognai, felice illusione!,
che era Dio quel che avevo
dentro il mio cuore.

Anoche cuando dormia

Anoche cuando dormía
soñé ¡bendita ilusión!
que una fontana fluía
dentro de mi corazón.

Dí: ¿por qué acequia escondida,
agua, vienes hasta mí,
manantial de nueva vida
en donde nunca bebí?

Anoche cuando dormía
soñé ¡bendita ilusión!
que una colmena tenía
dentro de mi corazón;

y las doradas abejas
iban fabricando en él,
con las amarguras viejas,
blanca cera y dulce miel.

Anoche cuando dormía
soñé ¡bendita ilusión!
que un ardiente sol lucía
dentro de mi corazón.

Era ardiente porque daba
calores de rojo hogar,
y era sol porque alumbraba
y porque hacía llorar.

Anoche cuando dormía
soñé ¡bendita ilusión!
que era Dios lo que tenía
dentro de mi corazón.

Traduzione di Maria Teresa Cattaneo.

Antonio Machado

Antonio MachadoAntonio Machado (1875-1939) è stato un poeta spagnolo che, da posizioni vicine al modernismo e al simbolismo, ha successivamente sviluppato una poetica personale tesa a una rivalutazione del tempo, della natura, del sentimento intimista. Centrale in Machado è la figura del poeta-uomo che discerne nel proprio interno gli universali del sentimento, purificato dal naturalismo ottocentesco e dall’influenza malinconica di Paul Verlaine.

Tutte le poesie e prose scelte

Antonio Machado, Tutte le poesie
Publisher:
Genre:
N. pagine: 1591
Antonio Machado (1875 – 1939), è stato un poeta e scrittore spagnolo, tra i maggiori di tutti i tempi, appartenente alla cosiddetta generazione del '98. Questo volume presenta l'intera produzione poetica di Antonio Machado divisa in due sezioni: la prima coincide con "Poesias completas",  la seconda raccoglie "Poesias sueltas". Di  Machado, in Zen in the City, abbiamo pubblicato la pesia "Il giardino dimenticato".

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

Conosci la nostra collezione di Poesie sulla Meditazione?

Invictus – La poesia di Nelson Mandela

Invictus è una poesia che Nelson Mandela ha fatto sua durante la prigionia. Un’eredità che ci aiuta ad avere coraggio.

Thich Nhat Hanh – La nostra vera eredità

Una poesia del grande maestro zen vietnamita, che ci invita ad apprezzare la preziosità della nostra vita attuale.

Kabir – Stai cercando me? Sono nella sedia accanto.

Kabir, in questa poesia “Stai cercando me?”, esprime il più alto valore della spiritualità: quello che non si trova nell’ufficialità delle religioni, né nel seguire delle regole, ma nella più intima essenza della vita.

Martha Postlethwaite – Radura (Clearing)

Martha Postlethwaite in questa poesia rappresenta con estrema chiarezza e profondità il disagio di chi si sente impotente di fronte alla sofferenza del mondo, esortando a rivolgere lo sguardo alle proprie risorse interiori.

Citazioni e aforismi di Walt Whitman

Io celebro me stesso, io canto me stesso, e ciò che io suppongo devi anche tu supporlo perché ogni atomo che mi appartiene è come appartenesse anche a te. (da Canto di me stesso) Tutte le verità attendono in tutte...

Silvio Anselmo – Liquidamente

Liquidamente arreso alla sfuggente presa del reale. Ecco, si, liquido come l’acqua che si insinua e prende tutte le forme, ma non ne conserva alcuna; tutti i sapori, gli umori e li scioglie in sé e va ad arricchire, con...

Jeff Foster – Non voglio che tu sia perfetto, voglio che tu sia vero

Non voglio che tu sia perfetto, voglio che tu sia vero, dice Jeff Foster in questa poesia che inneggia ad accettare ogni imperfezione

Jeff Foster – Questa danza imperfetta

Come sempre Jeff foster esalta l’imperfezione dell’esistenza: ‘Preferirò sempre questa danza imperfetta piuttosto che nessuna danza’

Silvio Anselmo – Potere

Accettare l’impotenza nel confronto con le cose mi dà un potere inaspettato: così non mi sento più sigillato e il cuore canta e fluisce con tutto ciò che accade in gioiosa libertà. Da: Silvio Anselmo, “Il viaggio. Desiderio d’infinito –...

Jon Kabat-Zinn – Cosa significa sdegno? Un modo poco saggio di reagire

Cosa significa sdegno? per Jon Kabat-Zinn è un modo poco saggio di reagire agli avvenimenti, che crea un’inutile separazione tra noi stessi e gli altri.

Silvio Anselmo – Essere

Essere nella gratuità. Nello scopo ci siamo da sempre e c’è infelicità Da: Silvio Anselmo, “Il viaggio. Desiderio d’infinito – Poesie“, Edizioni La parola, 2014. Per approfondire: gratuità non ottenimento poesie di Silvio Anselmo [La foto è di Ethan Hoover...

Silvio Anselmo – Morire

Morire è una Poesia di Anselmo che affronta, con la sua consueta serenità divertita, un argomento che siamo abituati a considerare lugubre.

Vuoi salvare questa pagina tra i tuoi Preferiti?
Fai il login o registrati.

Pubblicità