Silvio Anselmo – Morire

morire

Io morirò
lo so.
Quante incertezze nella vita.
Una certezza però io ho:
morirò.
Quando, non lo so.
Quando la morte verrà
non lo saprò:
in un attimo sarò di là!
Forse ci sarà dolore,
ma dolore di vita,
sapore di qua.
Di là sarà forse
un veleggiare
su nuvole di luce.
Verso la Coscienza,
immerso in una Cosmica Unità.
Là ti rivedrò, Amato
non con occhi fisici
ma con conoscenza d’amore,
nello Yoga Universale.
E sarà festa,
senza dualità,
fuori del tempo.
Festeggiate anche vo
di qua
quando morirò.

05-09-99

Da: Silvio Anselmo, “Luce perpendicolare: poesie e contemplazioni, diario di una ricerca spirituale“, Edizioni La parola, 2010.

Pubblicità
[La foto è di Gratisography]

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

Pubblicità