Wislawa Szymborska – Il senso di colpa è così umano!

senso di colpa

Il senso di colpa si lega alla scarsa autostima e rovina le nostre esistenze. Wislawa Szymborska con questa poesia ci fa notare come nel mondo animale un tale genere di sentimenti sia del tutto assente.

Lode della cattiva considerazione di sé

Di Wislawa Szymborska

La poiana non ha nulla da rimproverarsi.
Gli scrupoli sono estranei alla pantera nera.
I piranha non dubitano della bontà delle proprie azioni.
Il serpente a sonagli si accetta senza riserve.

Pubblicità

Uno sciacallo autocritico non esiste.
La locusta, l’alligatore, la trichina e il tafano
vivono come vivono e ne sono contenti.

Il cuore dell’orca pesa cento chili
ma sotto un altro aspetto è leggero.

Non c’è nulla di più animale
della coscienza pulita
sul terzo pianeta del Sole.

Pochwała złego o sobie mniemania

Di Wislawa Szymborska

Myszołów nie ma sobie nic do zarzucenia.
Skrupuły obce są czarnej panterze.
Nie wątpią o słuszności czynów swych piranie.
Grzechotnik aprobuje siebie bez zastrzeżeń.

Samokrytyczny szakal nie istnieje.
Szarańcza, aligator, trychina i giez
żyją jak żyją i rade są z tego.

Sto kilogramów waży serce orki,
ale pod innym względem lekkie jest.

Nic bardziej zwierzęcego
niż czyste sumienie
na trzeciej planecie Słońca.

Da: Wislawa Szymborska, “La gioia di scrivere. Tutte le poesie“, Adelphi, 2009.

Wislawa Szymborska

Wislawa SzymborskaWisława Szymborska (1923–2012) è stata una poetessa, saggista e traduttrice polacca. Nel 1996 è stata insignita del Premio Nobel per la letteratura “per la poesia che con ironica precisione fa emergere il contesto storico e biologico in frammenti della realtà umana”. La sua reputazione si basa su un volume di lavoro piuttosto piccolo, meno di 350 poesie. Quando le è stato chiesto perché avesse pubblicato così poche poesie, ha risposto: “Ho un bidone della spazzatura a casa mia”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da Zen in the City?

Inserisci il tuo indirizzo per ricevere notifiche alla pubblicazione di nuovi contenuti:

(ricordati dopo di cliccare sull’email di conferma)

La gioia di scrivere. Tutte le poesie (1945-2009)

szymborska - la gioia di scrivere - poesie
Publisher:
Genre:
N. pagine: 774
Grazie a un'impavida sicurezza di tocco, la Premio Nobel per la letteratura Szymborska sa affrontare temi proibiti perché troppo battuti - l'amore, la morte e la vita in genere, anche e soprattutto nelle sue manifestazioni più irrilevanti - e trasformarli in versi di colloquiale naturalezza e (ingannevole) semplicità. Il volume raduna l'intera produzione poetica della Szymborska.
[La foto è di Daria Shevtsova]

Vuoi salvare questa pagina tra i tuoi Preferiti?
Fai il login o registrati.

Pubblicità