Taggato: coscienza

sestupla sestina

Discorso sulla sestupla sestina (Chachakka Sutta)

Questo ho sentito. Una volta il Sublime dimorava presso Sâvatthî, nella Selva del Vincitore, nel parco di Anâthapindiko. Là il Sublime si rivolse ai monaci: “Vi esporrò la dottrina buona nel principio, nel mezzo, nella fine, nel senso e nella...

Jack Kornfield – Cos’è la consapevolezza

La capacità di essere mentalmente presenti e di osservare l’esperienza che si fa senza lasciarsene intrappolare è una cosa importante e allo stesso tempo liberatoria. « La consapevolezza ci aiuta in tutto », ha insegnato il Buddha. Come vedremo, il...

Jon Kabat-Zinn – Cos’è la consapevolezza

La consapevolezza può dare l’impressione di espandersi in tutte le direzioni a partire da un centro localizzato al nostro interno; per questo mi sembra la « mia » consapevolezza. Ma è solo un tiro mancino dei nostri sensi, proprio come...

Francisco Osorio, CL Society 351: Holland 2 Chile 0

Thich Nhat Hanh – La coscienza collettiva

Oltre alla nostra coscienza individuale assumiamo [come nutrimento] anche la coscienza collettiva. Come Internet è costituito da numerosi siti individuali, così la coscienza collettiva è composta da coscienze individuali, ognuna delle quali contiene tutti gli elementi della coscienza collettiva. Quest’ultima...

Mathieu HERVOUET, Think

Jack Kornfield – Come assaporare il gusto della presenza mentale

Quando ci mettiamo a indagare su chi sia consapevole possiamo anche sentirci confusi, all’inizio, come un pesce che cerca l’acqua. Scopriamo che non c’è nulla di solido, nessuno che sta percependo. È una scoperta meravigliosa. La presenza mentale non ha...

Z S, together

Jack Kornfield – Provare compassione è troppo facile per noi

Dal punto di vista della psicologia buddhista, la compassione è naturale: deriva dalla nostra interconnessione, che il buddhismo chiama « interdipendenza ».* È facile coglierla nel mondo fisico: nel grembo, ogni bambino è interdipendente con il corpo della mamma; se...

Martino F., Eat me… if you can (Strawberry face)

Thich Nhat Hanh – Così la nostra coscienza ci nutre o ci avvelena

Anche se intraprendiamo un digiuno sensoriale, escludendo rumori e input esterni, stiamo comunque consumando una potente fonte di cibo: la nostra coscienza. Insieme alla coscienza collettiva essa rappresenta la quarta fonte di cibo. Quando rivolgiamo l’attenzione su determinati elementi della...

2

Joseph Goldstein – Nessun paracadute, nessun terreno

La comprensione del ‘non sé’ non deriva dal distruggere qualcosa che chiamiamo ‘sé’ o ‘io’. Il grande risveglio del Buddha, la sua grande scoperta, ha rivelato che non esiste un sé, un io permanente. Perciò, se non c’è niente di...

2

Come si fa la meditazione vipassana

La vipassana è una delle forme di meditazione più tipiche del nostro tempo, nonostante le origini molto antiche. Questa pratica si svolge con modalità molto simili rispetto ad altre forme di meditazione: tipicamente in posizione seduta, con gli occhi chiusi...