Taggato: non ottenimento

il suono del silenzio

Ajahn Sumedho – Cos’è il suono del silenzio

Ascoltare il suono del silenzio, dice Ajahn Sumedho, è una pratica da usare con abilità e dolcezza per lasciar andare, piuttosto che per attaccarci all’opinione di aver raggiunto qualcosa.

mente zen mente di principiante

Shunryu Suzuki-roshi – Mente zen, mente di principiante

“Mente zen, mente di principiante” oggi è un mantra della Mindfulness, ma soprattutto il titolo di uno dei libri sullo Zen più famosi e celebrati. Il suo autore, Shunryu Suzuki-roshi, in questo brano ne spiega il significato.

essere

Silvio Anselmo – Essere

Essere nella gratuità. Nello scopo ci siamo da sempre e c’è infelicità Da: Silvio Anselmo, “Il viaggio. Desiderio d’infinito – Poesie“, Edizioni La parola, 2014. Per approfondire: gratuità non ottenimento poesie di Silvio Anselmo [La foto è di Ethan Hoover...

meditare da soli o in gruppo 0

È meglio meditare da soli o in gruppo?

La pratica di meditazione si svolge per definizione in solitudine, ma allora per quale motivo i gruppi si ritrovano per praticare insieme? Ecco cosa succede quando meditiamo insieme ai nostri amici e compagni di pratica.

Niente di speciale

Shunryu Suzuki-roshi – Niente di speciale

Nella meditazione ciò che fate non è in funzione di nient’altro. Può darsi che vi sembri di fare qualcosa di speciale, ma è solo la vostra vera natura