Taggato: presenza mentale

pratica delle quattro posizioni del buddha 0

Pratica delle quattro posizioni

La meditazione può essere tipicamente praticata in quattro diverse posizioni: camminata, sdraiata, seduta, in piedi. In ciascuna di esse, è possibile sperimentare, con un “sapore” diverso, la presenza mentale. Questa pratica che sto per descrivere le include tutte e quattro.

4

La pratica dei tre respiri

A volte le tecniche più semplici sono anche le più efficaci. È il caso della “pratica dei tre respiri“. In condizioni normali, la nostra mente divaga e che perdiamo del tutto il contatto con il nostro corpo e con il momento...

0

Osservare se stessi guardare la partita

Gli Europei di calcio ci offrono una delle sfide più classiche, attese e temute: Italia-Germania, un evento sportivo in grado di suscitare emozioni che vanno ben al di là del mero evento calcistico. E dunque un’occasione d’oro per praticare la...

1

Un monaco zen in visita a Google

Cosa ci fa un monaco buddhista nella più importante azienda della Silicon Valley? Un video – che abbiamo sottotitolato in italiano – testimonia un evento eccezionale: la visita del maestro zen Thich Nhat Hanh presso il quartier generale di Google.

0

Conversazione sul cibo con Thich Nhat Hanh

Il maestro zen Thich Nhat Hanh è particolarmente impegnato, ultimamente, sul fronte dell’alimentazione, poiché ritiene vitale il nostro abituale modo di mangiare. Ha da poco pubblicato un libro, assieme alla nutrizionista Lilian Cheung, dal titolo “Savor: Mindful Eating, Mindful Living”,...

0

Meditare in metropolitana

La metropolitana è un posto molto adatto, per meditare, perché, in quanto mezzo di traporto pubblico, ci consente di avere del tempo a disposizione senza dover fare niente in particolare. Non c’è silenzio ed è piena di stimoli visivi, ma...