Tema: meditazione camminata

Susy Cagliero, Metro, 2014

Libertà, stabilità, precarietà

La pratica della meditazione camminata può aiutarci a esplorare lo stretto rapporto che esiste tra stabilità e libertà, ma anche tra stabilità e precarietà. È uno di quei casi in cui la concentrazione può portarci in regalo l’insight, o comprensione...

camminare verso ufficio

Camminare verso l’ufficio

La pratica della meditazione camminata è applicabile ovunque, compresi i tragitti che percorriamo quotidianamente nei luoghi di lavoro, che possono essere trasformati in occasione di crescita interiore e trasformazione.

meditazione della salita

Meditazione della salita

Camminare verso l’alto – percorrendo salite, scale, rampe, ovunque presenti, nella città e dentro gli edifici – è fonte di sensazioni particolari, perché il corpo è sottoposto a uno sforzo maggiore, ma anche a causa del fatto che dal basso...

camminata consapevole in citta

Camminata consapevole in città

Spostandoci sui marciapiedi attraverso lo spazio urbano difficilmente possiamo praticare la meditazione camminata “classica”, caratterizzata da un’attenzione piena a ogni passo, quindi molto lenta. Possiamo invece assumere un nuovo modo di camminare ogni volta che, per necessità, dobbiamo spostarci a...

pratica di lasciare andare l'ego

Pratica di lasciare andare l’ego

Questa pratica costituisce uno di quei casi in cui la meditazione può aiutarci a raggiungere l’insight, o comprensione risvegliata. Ma è anche molto piacevole. Richiede solo di lasciarsi andare, affinché l’ego possa scivolare via.

meditazione camminata

Meditazione camminata

Ecco le semplici regole da osservare per praticare la meditazione camminata in gruppo nello stile dello Zen di Thich Nhat Hanh.