Taggato: interdipendenza

4 elementi

I quattro elementi in me e al di fuori di me

Questo incontro si colloca all’interno del ciclo “Noi siamo gli altri”, nel quale ci esercitiamo ad osservare nel nostro corpo e nella nostra mente, mentre siamo in meditazione, l’interdipendenza che ci lega ad ogni fenomeno della realtà. Essa fa sì che, mentre pratichiamo, sono presenti in noi molte altre persone, esseri viventi e non viventi, i quali partecipano di fatto alla nostra meditazione. La pratica proposta è una meditazione sui 4 elementi elaborata nell’ambito della tradizione del maestro zen Thich Nhat Hahn, da Sister Chan Duc.

menti interconnesse

Stefano Bettera – Le menti interconnesse

Le menti interconnesse si hanno quando si riconosce la natura fondamentale dell’essere umano, secondo Stefano Bettera, la quale è al tempo stesso individuo, parte della società ed essere biologico.

meditazione sull'impermanenza del cibo

Meditazione sull’impermanenza del cibo

Comprendere tramite l’esperienza diretta l’impermanenza – ossia il fatto che tutto senza eccezioni cambia di contino – è molto importante per affrontare gli stati d’ansia legati alla precarietà. Possiamo farlo attraverso il cibo.

meditazione della doccia

Meditazione della doccia

La doccia è inoltre un momento prezioso in cui possiamo riunificare mente e corpo, se non pensiamo troppo ad altro. Ed è una circostanza in cui, al cento per cento, ci prendiamo cura di noi stessi. Un momento sacro.