// Exclude the category 'benessere digitale' from homepage. function my_exclude_category( $query ) { if ( $query->is_home ) { $query->set( 'cat', '-2997' ); } return $query; } add_filter( 'pre_get_posts', 'my_exclude_category' ); presenza mentale Archivi - Zen in the City

Taggato: presenza mentale

Ajahn Chah – Come meditare lasciando andare

Durante la meditazione non è necessario porgere attenzione a nulla che sorga nella mente. Ogni qualvolta la mente è influenzata da pensieri o stati d’animo, ovunque ci sia una sensazione o una impressione nella mente, semplicemente lasciate andare. Non ha...

Thich Nhat Hanh – La presenza mentale della mente

Si potrebbe chiedere: ma allora l’unico scopo della meditazione è il rilassamento? In realtà la meditazione mira a qualcosa di molto più profondo. Posto che il rilassamento è il necessario punto di partenza, su questa base è possibile realizzare un...

Jack Kornfield – Cos’è la consapevolezza

La capacità di essere mentalmente presenti e di osservare l’esperienza che si fa senza lasciarsene intrappolare è una cosa importante e allo stesso tempo liberatoria. « La consapevolezza ci aiuta in tutto », ha insegnato il Buddha. Come vedremo, il...

Jack Kornfield – I 4 fondamenti della presenza mentale

1) Quando stiamo investigando su una difficoltà e ci « ribolle » qualcosa dentro, prima di tutto desideriamo prendere consapevolezza di quello che ci succede nel corpo. Riusciamo a localizzare la zona che « contiene » quella difficoltà? A volte...

Thich Nhat Hanh – L’energia della presenza mentale

La presenza mentale è l’atto di portare tutta l’attenzione verso ciò che sta succedendo nel momento presente. Riportiamo la mente al corpo e torniamo a casa nel momento presente. Si comincia con la consapevolezza del respiro: dell’inspirazione e dell’espirazione. La...

Derrick O'Toole, IMG_5960 Beach Meditation

Thich Nhat Hanh – L’isola del sé

Quando il Buddha aveva ottant’anni e sapeva che non sarebbe vissuto più a lungo, offrì ai suoi studenti la pratica “dell’isola del sé”. Disse che in noi stessi c’è un’isola sicura alla quale si può tornare ogni volta che ci...

Mathieu HERVOUET, Think

Jack Kornfield – Come assaporare il gusto della presenza mentale

Quando ci mettiamo a indagare su chi sia consapevole possiamo anche sentirci confusi, all’inizio, come un pesce che cerca l’acqua. Scopriamo che non c’è nulla di solido, nessuno che sta percependo. È una scoperta meravigliosa. La presenza mentale non ha...