Dio esiste: è una app

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Marco ha detto:

    Macchè Dio, è solo un Grande Fratello elettronico, su. I Padri bene o male ti guidano (ma come vogliono loro, ecco perché non amo il monoteismo classico) mentre gli occhiuti controllori vogliono solo starti addosso.

  2. Vito ha detto:

    Una bellissima e acuta riflessione. In effetti, noi siamo i primi uomini a poter testimoniare che Google, inteso cone ‘Grande fratello’ , sia una creazione umana, ma non è escluso che fra 1000 anni, considerando l’indefessa volontà di manipolazione dell’uomo sull’uomo, si possa arrivare a suggerire che ‘la coscienza digitale’ abbia una matrix divina.

  1. 30 ottobre 2017

    […] L’abitudine ci fa credere evidentemente che il rapporto intimo che abbiamo stabilito col nostro sé digitale sia esclusivo e inviolabile. È qualcosa di simile al rapporto stabilito con l’angelo custode, una figura ben nota fino alla mia generazione (nati negli anni ’60). L’angelo custode è un angelo che, secondo la tradizione cristiana, accompagna ogni persona nella vita, aiutandolo nelle difficoltà e guidandolo verso Dio. Questo angelo conosce tutti i nostri segreti ma non è interessato tanto a giudicarci, quanto piuttosto a rendersi disponibile per farci tornare sulla retta via, qualora lo desiderassimo. Un’entità non umana con la quale relazionarci in modo così intimo non è mai esistita nella storia, ed è per questo che l’unico paragone possibile col passato è quello con le entità soprannaturali (su questo tema si veda anche “Dio esiste, è una app“). […]

  2. 22 maggio 2018

    […] ci sono anche tante tecnologie utili. Un esempio è quello delle app che monitorano l’attività fisica, incentivando a praticarla quotidianamente. Può darsi che i dispositivi come Neurosphere si […]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: